Molte volte nella vita pensiamo e diciamo addirittura che vogliamo morire; Ma la vita è troppo preziosa per sprecarla Siamo tutti molto importanti; pensa che anche se non sei nessuno al mondo, per qualcuno sei il mondo.

Molte volte pensiamo che gli altri siano perfetti, ma non c'è nessuno perfetto, siamo tutti uguali; Ci sono solo persone che hanno cose che tu non hai, come se tu avessi cose che loro non hanno.

Molte volte ti senti male per il modo in cui agisci e reagisci, ma quello che succede è che alcuni di noi si fanno male più facilmente di altri; le virtù degli altri ti sono sempre più visibili delle tue.

Molte volte ti aggrappi a qualcosa o qualcuno; non male, ma cerca di non renderlo indispensabile per la tua vita, se ti abitui ad usare sempre le stampelle, non camminerai mai bene.

Molte volte ti disprezzi, ti guardi allo specchio e ti insulti; non farlo, accetta sia la tua realtà che il fatto che solo Dio può trasformare la tua vita.

Molte volte ci disperiamo e deludiamo, ma se tutto ciò che speriamo o desideriamo si realizza, dove sarebbero le sorprese?

Molte volte siamo traditi da coloro che pensavamo di essere amici; e appaiono i veri amici che ci consolano.

Per tutti questi motivi, non abbassare mai le braccia. Per tutto ciò, vivi la vita al massimo, sorridi, sii felice, goditi la vita e confida nel Signore. Nonostante tutto ciò che ama la vita, potrebbe non essere molto lunga, ma può essere intensa e significativa.

Potresti dover vivere cose difficili, ma con il Signore, il meglio deve ancora venire. Non rendere la tua vita un inferno, prova a vivere ogni momento come se fosse l'ultimo. Prenditi cura delle decisioni importanti, se commetti un errore puoi demolire ciò che hai costruito nel corso della tua vita.

Non cambiare mai, sii sempre te stesso; pensa che ci sono sempre persone che ti accoglieranno a braccia aperte. Non pensare mai che sia troppo tardi per ricominciare. Non è mai troppo tardi per realizzare un sogno; Non c'è nulla di impossibile per Dio.

Ricorda sempre che nella nostra lingua c'è una parola chiave per ricominciare: scusa.

La vita è gratuita, è un dono e i regali non vanno rifiutati. Ma perché quel "dono" abbia un significato, devi chiederti chi te lo ha dato, altrimenti ti perderai il vero significato della tua esistenza.

Presentato di Hugo Echeverri T.

La riflessione di oggi ci incoraggia prima di tutto ad accettarci come siamo — il che non significherà mai rifiutarci di cambiare, ma solo sapere qual è il nostro punto di partenza per ogni cambiamento — e poi sapere come goderci la vita al massimo. E quel pieno godimento non sarà mai possibile se non ci allineiamo con i piani di Dio per le nostre vite. Perché non consultarsi con il Supremo Designer prima di intraprendere iniziative che potrebbero disfare tutto ciò che ha preparato di bene per noi? È probabile che commettiamo errori in più di un'occasione quando prendiamo decisioni, ma dobbiamo sapere che il Signore non rifiuta mai una persona pentita che ha bisogno di una nuova opportunità. Vai avanti e che Dio continui a benedirti.

Raul Irigoyen
Il pensiero del cappellano