Come realizzare un lavoro straordinario?

“Per avere successo non devi fare cose straordinarie. Basta fare le cose ordinarie con amore ed eccellenza ".

La chiave per goderti il tuo lavoro è smettere di pensare che lo stai facendo per gli altri o per l'azienda e iniziare a farlo per te stesso. C'è una storia che ho letto molto tempo fa che voglio condividere con te perché so che stai cercando lo straordinario.

“Doña Rosa era un operatore di ascensori in un vecchio palazzo di giustizia a Bogotá, che è rimasto congestionato di visitatori, sono entrati e si sono stipati in uno dei vecchi ascensori.

Quando la porta è stata aperta, la folla che è uscita ha spinto chi voleva entrare, creando un caos che si è ripetuto su quasi ogni piano. Faceva caldo e gli odori erano concentrati nell'ascensore.

Nonostante tutto, Dona Rosa si è presa cura del suo ascensore come se fosse il più bello e prezioso. Ogni mattina lucidava le parti metalliche e le puliva nel miglior modo possibile. Nonostante queste condizioni, era sorridente ed entusiasta, salutava e salutava quando apriva e chiudeva le porte, sorprendeva le persone ricordando i loro nomi, scherzava per far sorridere le persone e rispondeva con gentilezza a tutte le domande poste.

A parte questo, vendeva carta ufficiale, francobolli e nel suo poco tempo libero lavorava a maglia vestiti per bambini.

Un giorno qualcuno le ha chiesto come faceva a rimanere così contenta in questo tipo di lavoro goffo, di routine e poco pagato.

A cui ha risposto: -Molte persone credono che io agisca in questo modo per le persone e in realtà lo faccio per me stessa. Quando do un buon trattamento, mi sento soddisfatto, se li aiuto, la maggior parte di loro mi ripaga e mi apprezza.

-So che il mio ascensore è vecchio e mal tenuto, quando lo pulisco, mi prendo cura di me stesso, perché sebbene non sia mio, ci vivo per molte ore della mia vita e se lo tratto bene, mi servirà meglio.

-E tutti gli altri operatori dell'ascensore la pensano così? -Hanno chiesto.

"No", ha risposto, "alcuni miei colleghi pensano che il loro tempo di lavoro non appartenga a loro, dicono che è tempo di lavoro". Sembrano assenti, è come se fossero morti alle otto del mattino e fossero risuscitati alle sei del pomeriggio.

Presumono che lavorando con riluttanza maltratteranno il capo o gli altri, quando in realtà è il momento della loro vita, qualcosa che non riavranno mai indietro ".

Questa storia ci mostra che se siamo appassionati di ciò che facciamo possiamo goderci non solo il lavoro, ma la vita.

Assicurati che ciò che fai sia ciò che ti piace e sii pronto a fare del tuo meglio. Se non ti piace quello che fai, preparati a smettere e perseguire quello che ti piace.

Per avere un lavoro straordinario non basta farlo, ma come farlo ed è farlo con eccellenza. Siete pronti?

La scelta è tua se vuoi rendere il tuo lavoro ordinario o straordinario. Come lo vuoi?

Se non ti stai godendo il tuo lavoro o la tua carriera, forse è il momento di smetterla e iniziare a dedicarti a ciò che ti appassiona. Se hai bisogno di aiuto, penso di poterti aiutare attraverso il coaching e uno strumento chiamato Career Direct che ti darà le linee guida per vivere la vita che desideri.

Innamorato e leadership,

Pedro Sifontes
Coach e relatore
Seguimi in:@psiphontes