"Il dolore è inevitabile, la sofferenza è facoltativa."

Una delle grandi sfide che la società sta attraversando oggi è il divorzio. Sembra che non si veda più molto "erano felici per sempre". Alcuni dati ci dicono che negli Stati Uniti una coppia su due si separa, in Europa e in America Latina una su quattro. La cosa più triste è che si tratta di una tendenza in crescita.

Non pretendo di scrivere sui motivi del divorzio, o se puoi divorziare o meno. La mia posizione è no al divorzio, il matrimonio deve essere salvato, ma capisco che oggi molte persone non hanno gli strumenti adeguati o cercano l'aiuto necessario per poter salvare il loro matrimonio dal "fuoco", e finire per separate o divorziate. Il matrimonio non è facile, richiede impegno, lavoro e dedizione quotidiana da parte di entrambi, non da una persona.

Molti pensano che quando hanno divorziato la loro vita è finita, che tutto è crollato e la loro vita non sarà più la stessa, e se sono sicuro di quest'ultima, è che la loro vita non sarà più la stessa. Indubbiamente nessuno si sposa e poi divorzia, tutti noi sogniamo di essere felici nel matrimonio e quando il matrimonio dei tuoi sogni è finito, quello che pensi è che la tua vita finisce lì e che non sarai in grado di ricostruire la tua vita. Inizi a vedere il bicchiere mezzo vuoto, invece di guardarlo con ottimismo e pensare che ora la tua vita può essere migliore perché ora hai l'opportunità di decidere come vuoi che sia la tua vita.

Possiamo imparare dal dolore per non passare attraverso situazioni che non ci piacciono o che non vogliamo più Cosa puoi imparare dal fallimento? Quali cose non rifaresti? E se lo facessi quando stabilisci una nuova relazione?

Rispondendo a queste domande troverai le risposte:

  • "Avrei dovuto ascoltare i miei genitori."
  • "Non avrei dovuto prendere una decisione affrettata di sposarmi."
  • "Non essere aggiogato in modo diseguale."

Insomma, c'è molta esperienza che resta di dolore per costruire una nuova vita. La tua vita non finisce finché Dio non decide di chiamarti.

"Ogni giorno è l'inizio di una nuova mattina."

Il prossimo passo che devi compiere è guardare al futuro, la realtà è che il tempo non si ferma e devi progettare come vuoi che sia la tua nuova vita. Devi stabilire un piano in cui puoi goderti la vita che Dio ha preparato per te. Non rimanere nel dolore, non rimanere bloccato nel tuo passato. Cerca di crescere come persona, incontra persone, fai amicizia che ti sostengano nella vita.

Inizia a visualizzare la tua vita per i prossimi anni, non prendere ciò che viene, pianifica dove vuoi andare, concentrati e muoviti. Cosa faresti quando stabilirai una nuova relazione?

Capisco che molti non credono nella pianificazione e si nascondono dietro "sia fatta la volontà di Dio" come se Dio stesse giocando a dadi con noi. Quando pensiamo in questo modo è perché non sai chi sei, hai perso la tua identità e vivi nella paura o nella paura per paura di sbagliare. Altri vivono pensando che Dio sia arrabbiato con loro perché hanno fallito nel loro matrimonio e si dicono che non ha senso fare piani per il futuro.

Oggi ho una buona notizia per te: “Il grande amore del Signore non finisce mai e la sua compassione non si esaurisce mai. Ogni mattina i suoi benefici si rinnovano; Quanto è grande la sua fedeltà! " Lamentazioni 3:22, 23

Puoi scegliere come vuoi vivere la vita, quando fai una buona scelta sarai felice.

Oggi è il momento migliore per uscire da quel dolore nel tuo cuore, oggi puoi iniziare a vivere una nuova vita.

Innamorato e leadership,

Pedro Sifontes
Personal Coach
[email protected]
www.liderazgocreativo.com