Crescita personale-> "Il senso della vita non è sicurezza, le grandi opportunità sono rischiose." Shirley Hufstedler

Ho paura di crescere è un'affermazione che molti di noi a un certo punto della nostra vita vengono a dire, e soprattutto quando viviamo nel caos, quando vediamo che la nostra vita va in pezzi, quando i nostri sogni diventano irraggiungibili, questi sono i momenti in cui iniziamo desiderare di essere bambini, perché pensiamo che i problemi non esistano. Questa è una storia che racconti a te stesso per non entrare nel caos.

Dimentichiamo che il caos rappresenta anche una fonte di opportunità per crescere, la chiave è cercare quei momenti che mi permettano di vedere che la vita vale la pena vivere.

Riuscite a identificare quei momenti di panico? Qual è la storia che racconti a te stesso per non crescere?

È facile raccontare la storia della crisi:

"Il mio matrimonio o la mia relazione è in crisi ... ho bisogno di amore"

"Non ho un lavoro ... ho bisogno di soldi"

"Se avessi tempo, ma a questa età penso che sia troppo tardi"

"Voglio cambiare il mio modo di essere ma ..."

Puoi scrivere il tuo e ti renderai conto che in te c'è un bisogno, tutti abbiamo bisogni che vogliamo coprire, quello di sentirci amati, protetti, valorizzati, affermati, rispettati, pieni.

Di cosa hai bisogno oggi? Scrivi quel bisogno che hai ma non puoi raggiungere perché hai paura.

La paura ti ha paralizzato e ti ha riempito il cuore di dubbi e paure e ti racconti meglio io resto così e non faccio nulla, non lo raggiungerò mai o forse la storia che ti racconti è che hai già provato di tutto e non hai ottenuto nulla e arrivi alla conclusione: perché correre il rischio? Alla fine della giornata moriremo, penso che dovevo vivere in questo modo, che quando Dio stava facendo progetti di benessere per me si sono persi per strada.

Patty Hansen, co-autrice del libro "Chicken Soup for the Soul", ha scritto la seguente storia che ci racconta del rischio.

Due semi sono insieme nel terreno fertile.

Il primo seme diceva: “Voglio crescere! Voglio che le mie radici penetrino in profondità nella terra e che i miei germogli spezzino la corteccia sopra di me ... Voglio aprire i miei teneri germogli come bandiere per annunciare l'arrivo della primavera ... Voglio sentire il calore del sole sul mio viso e la benedizione della rugiada mattina nei miei petali. "

E poi è cresciuto.

Il secondo seme ha detto: “Ho paura. Se lascio andare le mie radici non so cosa troverò nell'oscurità. Se mi faccio strada attraverso la dura terra sopra di me, posso danneggiare i miei delicati polloni ... E se lascio che i miei boccioli si aprano e un serpente cerca di mangiarli? Inoltre, se apro i miei boccioli, forse un bambino piccolo mi strapperà dal terreno. No, dovrei aspettare finché non sarà al sicuro. "

E poi ha aspettato.

Un uccello che girava per il posto in cerca di cibo, trovò il seme che stava aspettando e lo inghiottì immediatamente.

Qui troviamo una lezione di vita e che chi non corre rischi non può crescere. Se vuoi crescere devi agire sulla tua vita partendo da un cambio di pensiero. E voglio invitarti a raccontarti una storia oggi.

Immagina il bene che Dio ha per te, inizia a vedere te stesso mentre realizzi quei piani che ha progettato per te, senti le tue emozioni, scrivi le cose che farai per realizzarle e agisci. Non lasciare che la vita ti inghiottisca.

La vita ti è stata data per vivere e il modo migliore per superare le tue paure è l'amore.

Correte il rischio oggi di amare, dare, servire, godere e vivere. Oggi è il giorno migliore per vedere le opportunità e contare le benedizioni che hai. Oggi è il giorno migliore per crescere.

Innamorato e leadership,
Pedro Sifontes
Personal Coach
[email protected]
www.liderazgocreativo.com