"Avvertitevi a vicenda ogni giorno finché dura 'oggi', in modo che nessuno sia ingannato dal peccato e si indurisca contro Dio".

Ebrei 3.13

Vivere in un altro paese ha fisicamente alienato me e mia moglie dalla vita di tutta la nostra famiglia e della maggior parte dei nostri amici. Insieme a questa distanza geografica arriva il difficile compito di cercare di rimanere coinvolti nella loro vita.

Il nostro contatto è limitato e il tempo che riusciamo a parlare viene speso principalmente nelle conversazioni su ciò che abbiamo fatto e su ciò che faremo nei giorni a venire. La cosa triste è che per molte persone questa è l'unica cosa di cui parlano con la famiglia e gli amici, anche quando vivono nella stessa città e talvolta anche nella stessa casa, con argomenti molto più importanti e cruciali di cui parlare.

Abbiamo una finestra di opportunità molto limitata in cui possiamo essere entrambi direttamente coinvolti nella vita dell'altro.

Senza dubbio c'è tempo per conversazioni semplici e per mettersi in pari, ma c'è anche un grande bisogno di conversazioni a un livello più profondo; conversazioni che hanno lo scopo di incoraggiarsi, aiutarsi e mettersi in guardia a vicenda.

Quando perdiamo queste preziose interazioni non approfittiamo della preziosa risorsa che abbiamo in chi ci è vicino.

Il versetto menzionato è molto chiaro che abbiamo una tendenza naturale ad essere ingannati dal peccato e finiamo per voltare le spalle a Dio. Poiché questa è una possibilità molto probabile, lo scrittore di Ebrei ci incoraggia pienamente a interagire tra noi ogni giorno e ogni giorno, in un modo che ci mantenga vicini a Dio e in buon senso.

Con quante persone hai conversazioni significative nel corso della giornata? Intendo conversazioni reali su cosa sta succedendo nella tua vita?

Quante persone aiuti intenzionalmente incoraggiando o avvertendo? A quante di queste persone permetti di fare lo stesso con te, tenendoti vicino a Dio?

La realtà è che se non manteniamo queste relazioni e interazioni quotidiane, è probabile che saremo ingannati dal peccato che ci porterà a voltare le spalle a Dio.

Oggi, sii intenzionale riguardo a chi parli e di cosa parli. Se ti stai isolando dagli altri e stai avendo conversazioni superficiali, sei in pericolo e stai anche mettendo in pericolo gli altri. Vivere vite superficiali ti rende vulnerabile a ciò che c'è dentro.

Robert e Rebecca Vander Meer
LaArboleda.net
Ezekielsgrove.com