La depressione è senza dubbio uno dei problemi più comuni del nostro tempo. A causa del fatto che la depressione è così comune, è stata chiamata il comune raffreddore per le malattie emotive. Secondo Everett Worthington, "la depressione è una spirale discendente iniziata dalla perdita di controllo e aggravata dalla mancanza di energia e dal pensiero negativo". Il dizionario definisce la depressione come "una sensazione di estrema disperazione". Questa emozione si manifesta in reazioni come: tutto è perduto, voglio arrendermi, non posso farlo.

"Nessuno è esente dalla depressione"

Nessuno, nemmeno i grandi leader spirituali della Bibbia, non era esente dalla depressione. Il salmista Davide lo sperimentò: “Perché sei abbattuto, o anima mia? Perché sei turbato dentro di me? "(Salmo 42: 5). Mosè gridò: “Non posso sopportare tutte queste persone; è troppo pesante per me. Se mi fai questo, ti prego di mettermi a morte ”(Numeri 11: 14-15). Elia, il grande profeta, combatté contro la depressione solo un giorno dopo il suo grande trionfo sul Monte Carmelo, quando sfidò i profeti di Baal e vide Dio rispondere alla sua preghiera in modo potente.

"Dio ci dà la soluzione"

Quando guardiamo questi eroi biblici, ci rendiamo conto che la depressione non fa eccezione per le persone. A volte tutti si deprimono. La domanda è allora: qual è il rimedio di Dio per curare la depressione? Diamo un'occhiata alla soluzione che Dio ha fornito ad Elia, perché è quella che tutti possiamo usare.

Passaggio 1. "La depressione non è un peccato"

Renditi conto che la depressione non è un peccato, ma un sintomo. Il modo in cui rispondiamo alla depressione può essere peccaminoso, ma l'emozione stessa non lo è. Il peccato può portare alla depressione, ma tutta la depressione non viene dal peccato. La depressione è come una spia in un veicolo. Il modo per spegnere la spia non è distruggerla, ma trovare il problema. Quando si instaura la depressione, qualcosa nel profondo di solito è sbagliato.

"La tua salute integrale è fondamentale."

Passaggio 2. "Ripristina il tuo corpo fisico".

“Allora lui (Elias) si sdraiò sotto l'albero e si addormentò. All'improvviso, un angelo lo toccò e disse: "Alzati e mangia" "(I Re 19: 5). Il rimedio di Dio implica riposo, cibo e rilassamento. Non dobbiamo mai dimenticare il ruolo che il nostro corpo gioca nelle nostre emozioni. Alcune persone sono costantemente trascurate fisicamente. Dovresti riposarti a sufficienza, seguire una dieta equilibrata e fare esercizio regolarmente.

Passaggio 3. “Lascia la tua frustrazione a Dio."

Il Signore gli chiese: “Cosa ci fai qui, Elia?” Ed Elia rispose: “Sono stato molto geloso per il Signore Dio Onnipotente. I figli d'Israele hanno abbandonato la tua alleanza, hanno demolito i tuoi altari ei tuoi profeti hanno ucciso i tuoi profeti. E io sono rimasto solo, e loro mi stanno cercando per togliermi la vita ”(I Re 19: 9-10). Elia si sfogò davanti a Dio e riversò i suoi sentimenti interiori. Dio permise a Elia di sfogare le sue frustrazioni senza condannarlo o criticarlo. Non importa quanto brutte siano le nostre circostanze, non dobbiamo mai smettere di comunicare con Dio. Condividi il tuo cuore. Non devi essere eloquente o creativo; lascia che Dio sappia come ti senti. Abbandonare la tua frustrazione significa liberare tutto ciò che è stato spinto dentro di te e ha creato queste emozioni negative.

Passaggio 4. "Rinfresca la tua consapevolezza della presenza di Dio".

"Il Signore ha detto: 'Esci e fermati sul monte davanti al Signore'" (I Re 19:11). Niente ti solleverà come entrare alla presenza di Dio e rendersi conto che Egli ti ama e si prende cura di te, indipendentemente da come ti senti. Dio non ha mai promesso che questa vita sarebbe stata felice, ma ha promesso di accompagnarci attraverso tutto il nostro dolore. Se sei depresso, trascorri del tempo da solo con la Bibbia e Dio. Mentre leggi, permetti a Dio di parlarti e di amarti. Non c'è antidepressivo migliore della comunicazione e della comunione con Dio.

Passaggio 5. "Reindirizza la tua vita".

Dio ha dato ad Elia una nuova missione. “Va 'per la tua strada e vai nel deserto di Damasco. Quando sarai lì, ungerai Hazael re di Siria ”(I Re 19:15). Il modo più veloce per sconfiggere la depressione è smettere di annegare nell'autocommiserazione. Distogli gli occhi da te stesso e inizia a guardare i bisogni degli altri. Trova persone meno fortunate e investi la tua vita in loro. Quando ti dai agli altri, Dio si darà a te. Gesù disse: "Chiunque perde la sua vita per me, la troverà" (Matteo 16:25).

"Passaggio 6. Rinnova un'amicizia."

Rinnova un'amicizia. "Così Elia partì di là e trovò Eliseo, figlio di Shaphat" (I Re 19:19). Le persone depresse hanno bisogno di veri amici. Non combattere la depressione da solo. Trova un amico che ti darà sostegno e incoraggiamento; qualcuno che ti aiuterà a vedere le circostanze per come sono, non per come le percepisci.

Conclusione.

Eugene Kennedy ha detto: "Il compito principale dell'amicizia è sostenere e rendere sopportabili i fardelli l'uno dell'altro." Cristo può risollevarti dalla depressione. Lui ti può aiutare. Può guarire. Non devi inciampare nella vita depressa!

“Molte volte dobbiamo continuare per il bene del futuro. A volte non c'è posto per nascondersi, ma per essere forti e coraggiosi e affrontare la situazione delle nostre vite. Quando perseveriamo, alla fine siamo forti, completi e non ci manca nulla.

Fonte: belienet.com