I conigli, persone che non si sforzano e hanno messo la loro casa in pietra; Proverbi 30:26 (Tra i più piccoli sulla terra, annoverato tra i saggi)

I conigli sono fondamentalmente animali della macchia che oggi, oltre ai luoghi di molti alberi e fitta vegetazione, si vedono anche in colture con muri spessi e siepi che forniscono loro tutta la varietà di materia vegetale da cui ottengono il loro cibo. Il coniglio però non si allontanerà mai troppo dalla fitta vegetazione, né dai fitti muretti a secco, dove ha i suoi ricoveri.

Che bell'esempio che la Bibbia ci porta attraverso lo stile di vita dei conigli, niente è più impressionante quando la parola di Dio dice che non sono affatto duri, cioè non svolgono il loro lavoro quotidiano con così tanto impegno, ma al contrario, sopravvivono nutrendosi della vegetazione che trovano sul loro cammino ... ma c'è qualcosa di bello che è stato dato loro dall'alto, dal loro Creatore, la cura dove costruiscono la loro casa ... ed è generalmente tra le rocce ... istintivamente si preoccupano di avere un luogo sicuro per loro e per la loro famiglia numerosa ... Questa si chiama consapevolezza del pericolo ... sono pienamente consapevoli del pericolo che li minaccia, quindi sanno che devono rendere la loro casa un luogo molto sicuro, e per questo hanno scelto niente di meno che le pietre.

Questo mi ricorda quando il Signore Gesù disse che:
Chi ascolta queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato a un uomo prudente, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Matteo 7:24 ... prudente: avere comprensione, ha anche a che fare con autocontrollo, saggezza pratica ... la prudenza può venire dal nostro cuore, o da Dio, dai Proverbi. 3: 5 Confida nel Signore con tutto il tuo cuore, e non appoggiarti alla tua prudenza ... vale a dire che non tutta la prudenza umana ci porterà a prendere decisioni sagge, perché la saggezza dall'alto è ciò che ci fa veramente prendere decisioni secondo al cuore di Dio… chi mi ascolta e fa, dice Gesù.
Isaia 17:10 Perché hai dimenticato l'Iddio della tua salvezza e non ti sei ricordato della roccia del tuo rifugio; perciò seminerete bellissime piante e pianterete strani rami.

Gesù esortava alla prudenza, alla comprensione, alla consapevolezza del pericolo ma non solo a quello, se non prometteva di ricompensare quella virtù che solo da Lui viene; Ha detto che la pioggia sarebbe scesa, sarebbero arrivati i fiumi, i venti avrebbero soffiato, colpendo la casa ...
ma non sarebbe caduta perché era stata fondata sulla roccia ... cioè su Lui, che è l'eterna Roccia. È il fondamento che dovrebbe portare tutto, assolutamente ogni costruzione, fisica, spirituale o morale.
Deuteronomio. 32: 4 Egli è la Roccia, la cui opera è perfetta

Isaia dice che verranno la pioggia, i fiumi, i venti, non possiamo fermarli, poiché è necessario che ogni fondamento sia provato, cioè il cuore… Isaia 43: 2 Quando passerai attraverso le acque, io sarò con te; e se i fiumi non ti sommergeranno. Quando attraversi il fuoco, non ti brucerai, né la fiamma brucerà in te ... è qui che ciò che è sotto la tua costruzione verrà alla luce. È lì che si determinerà se è stata collocata l'eterna Roccia, o semplicemente si è innalzato un edificio fondato su emozioni pure e forza umana simili alla sabbia del mare.

Quando il popolo d'Israele vagava per il deserto, c'era la Roccia, per tutto il tempo in cui Egli era con loro.

Deuteronomio 8.5 e attingeva l'acqua dalla roccia di selce;
Deuteronomio 32.13 E le fece succhiare il miele dalla roccia e l'olio dalla dura selce; Salmo. 40: 2 E mi fece uscire dalla fossa della disperazione, dal fango fangoso; Ha messo i miei piedi su una roccia e ha fatto i miei passi diritti.

La Roccia che è Cristo Gesù, è eterna, ti salva, ti dà da bere, è dolcezza come miele, olio di unzione, ti toglie dalla disperazione, dalla sporcizia, alza i piedi, raddrizza il tuo cammino, è un castello, la tua libertà dal peccato, la tua forza, la tua fiducia, il tuo scudo che ti difende dai tuoi nemici, la tua forza, la tua salvezza.

I conigli, un popolo che non si sforza e mette la propria casa sulla pietra ... si può combattere, fare uno sforzo fino ad esaurirsi, o forse anche a morire, come tanti che, a causa del loro instancabile lavoro, sono già morti, perché lo hanno dimenticato o ignorato La vittoria non è in quanto ti sforzi, ma in come ti rifugi, sul quale stai costruendo la tua casa, la tua dimora spirituale ... Isaia 32.1 Ecco, un re regnerà per la giustizia, ei principi regneranno in giudizio. E quell'uomo sarà come un nascondiglio contro il vento e come un rifugio dalla tempesta; come ruscelli d'acqua in una terra asciutta, come l'ombra di una grande roccia in una terra calda.

Caro amico, caro amico, come sempre due opzioni, o sei annoverato tra i prudenti, mettendo la tua casa sulla Roccia eterna, o come uno sciocco, lavorando sodo senza solide basi per la tua vita.
Tocca a voi.

Semi di vita
Elsa de Morán
[email protected]