Sperimentare il perdono è un bisogno fondamentale di ogni essere umano!
Poiché tutti gli esseri umani sono imperfetti, dobbiamo sperimentare il perdono per evitare di indurire i nostri cuori.

Dio, il nostro Padre celeste, fu il primo a soddisfare questo bisogno umano mandando il suo amato Figlio Gesù Cristo a espiare i nostri peccati. Quando una persona non sperimenta il perdono da bambino, si crea un vuoto nel suo cuore che provoca un atteggiamento di vendetta e generalmente violenza.

Molte persone non hanno ricevuto il perdono di cui avevano bisogno e oggi sono diventati criminali dal cuore indurito che fanno molti danni nella società. Semplicemente perché il loro bisogno di essere perdonato non era soddisfatto!

Nel matrimonio, molte persone trascinano la mancanza di perdono dai loro genitori che li hanno puniti in modo esagerato, a causa del modello che hanno visto che non si perdonavano neanche a vicenda, a causa di parenti che hanno causato loro del male e non hanno mai chiesto perdono o sono stati perdonati.

Tutto il dolore che non siamo riusciti a risolvere al momento, lo addebiteremo a qualcuno! Poi ci sono i coniugi che trascinano la mancanza di perdono dall'infanzia e la addebitano "inconsciamente" ai loro coniugi.

Nella vita coniugale c'è la possibilità di soffrire molte volte a causa dei diversi modi di vedere le cose in tante decisioni che devono essere prese nella vita quotidiana. Ciò crea un'alta probabilità di rabbia e reazioni che possono causare dolore nella relazione.

Per questo, e comprendendo che il perdono è un'esigenza fondamentale, gli sposi devono capire e decidere di vivere in uno spirito di perdono permanente.

Matteo 6: 14-15: Pertanto, se perdoni agli uomini i loro falli, anche il tuo Padre celeste perdonerà te; ma se non perdoni agli uomini le loro offese, nemmeno tuo Padre perdonerà le tue offese. Il perdono è un comando obbligatorio del nostro Padre celeste ai suoi figli, non c'è opzione. O perdoniamo o perdoniamo!

Se non perdoniamo la conseguenza è gravissima: neanche Dio perdonerà noi e allora saremo lasciati senza protezione a spese degli attacchi del nemico e del mondo. Se hai lesioni causate nella tua infanzia o nella tua fase adolescenziale, dovresti parlare con le persone che ti hanno offeso e perdonare qualunque cosa, per essere libero da quella pressione emotiva.

Se la persona che ti ha offeso non esiste più, vai comunque davanti a Dio per perdonare quelle persone ed essere libero da tutti quei fardelli emotivi. Condividi tutte quelle esperienze dolorose con il tuo coniuge. Matteo 18: 21-22 Allora Pietro andò da lui e gli disse: "Signore, quante volte perdonerò mio fratello che pecca contro di me?" Fino a sette?

Gesù gli disse: Non ti dico fino a sette, ma anche fino a settanta volte sette. In questo verso biblico è pienamente stabilito che il perdono deve essere un atteggiamento permanente. Dobbiamo avere un cuore allenato per perdonare tutte le volte che è necessario. Non significa che ci permetteremo di subire abusi, ma che perdoneremo, ma allo stesso tempo cercheremo alternative per il cambiamento per migliorare ciò che sta fallendo.

Quando uno dei coniugi commette un errore, l'atteggiamento corretto dovrebbe essere prima quello di perdonare per ridurre la tensione e poi di parlare per trovare alternative su come evitare di ripetere gli stessi errori. Anche se gli errori vengono ripetuti, lo stesso processo dovrebbe essere seguito fino a quando non trovano le alternative che risolvono la situazione. Ma il perdono non può mai essere negato! Abbiamo bisogno di avere questo spirito di perdono permanente in noi per chiedere perdono e perdonare tutte le volte che è necessario, perché molte volte saremo noi i trasgressori e dovremo essere soddisfatti del bisogno di perdono. E questa è una vera espressione d'amore!

Il tuo matrimonio e la tua famiglia sono il tesoro più prezioso che Dio ti ha dato. Prenditi cura di lui!

Luis e Hannia Fernandez

[email protected]
www.libresparaamar.org