Hai paura del successo o del fallimento? Ti sei mai chiesto perché non raggiungi ciò che ti sei prefissato di fare? Ti sei sicuramente chiesto e la cosa più probabile è che non ci riproverai.

Definiamo Paura del successo: paura di porre fine a una dipendenza, verso qualcosa o verso qualcuno. La parola successo è associata all'abbandono, al raggiungimento, alla fine e alla fine della dipendenza da qualsiasi cosa. Ad esempio, molti hanno paura di uscire dalla povertà, o hanno paura di porre fine a una relazione in cui vengono maltrattati o maltrattati per paura di essere lasciati soli, e quindi molti hanno paura del futuro, non fanno i passi che devono fare, sperando che le condizioni sono perfetti, cioè quella che si definirebbe paura del fallimento.

Chi vuole fallire? Sicuramente nessuno, tutti vogliamo avere successo. A volte nella vita per avere successo dobbiamo darci il permesso di fallire. Possiamo imparare diverse lezioni dal fallimento, ma la principale è questa: impariamo a non farlo in quel modo.

Dovresti sapere che l'invenzione della lampadina elettrica si deve a Thomas A. Edison, perché ci ha "dato" la luce, ci ha permesso di avere luce ovunque, che abbiamo potuto vedere questo messaggio su Internet ... e perché nella sua vita Non ha perso un solo secondo per inventare la lampada che ci fornisce l'illuminazione artificiale. Ha fallito 2000 volte e ha detto "Non ho fallito nemmeno una volta, è stato solo un progetto di 2000 passi".

Voglio aiutarti ponendoti alcune domande: riesci a vedere chiaramente cosa ti impedisce di realizzare ciò che ti sei prefissato di fare? Vuoi davvero raggiungerlo? Riesci a immaginare come sarebbe una volta raggiunto? Cosa faresti se non avessi paura? Ti incoraggio a scrivermi.

È un momento per riflettere e vorrei farti una domanda che è della massima importanza, perché la domanda che segue naturalmente è: come ti sentiresti una volta raggiunti i tuoi obiettivi o i tuoi sogni? Sta a te vedere come sarebbe la tua vita se raggiungessi i tuoi obiettivi.

Sapevi che uno dei motivi per cui non realizziamo i nostri sogni è il sabotaggio che facciamo noi stessi.

Sai che quando Dio ti ha creato ha detto: "Facciamo l'essere umano a nostra immagine e somiglianza". Genesi 1:26 (NIV) Dio ha posto il Suo spirito in te e quello spirito è il vincitore.

Alcune persone dicono di voler avere successo nella vita e avere successo, ma allo stesso tempo vediamo come sabotano i propri progetti in molti modi, procrastinando, non avendo tempo o non avendo le risorse, insomma si creano limiti, i limiti sono nella tua mente. Altre persone iniziano a fare i passi e quando le cose non vanno come vogliono, si sente la famosa frase: “l'importante è che ci ho provato” e loro rimangono lì. Provare non è abbastanza, devi cambiare il tuo atteggiamento nei confronti della vita, è tempo che ti impegni nei tuoi sogni, che tu possa generarli.

Hai tutto ciò di cui hai bisogno: hai Dio, hai la vita, hai doni, talenti, esperienze, bellezza e soprattutto la voglia di andare avanti, non sabotarti, non rifiutare l'opportunità che hai di imparare. Solo perché fallisci non significa che sei un fallimento. Il fallimento non è la tua identità, la tua vera identità è che sei quello che Dio dice di essere, sei creato da Dio per grandi cose.

Ti invito a lasciar andare le tue paure: la paura di crescere, la paura di cambiare, la paura dell'insicurezza, la paura della solitudine, la paura dell'invidia, la paura di ciò che diranno, la paura di ottenere, la paura di perdere Tante paure ti hanno lasciato paralizzato La chiamata che ti faccio oggi è che tu possa appropriarti di questa parola:

Perché Dio non ci ha dato uno spirito di codardia, ma di potere, amore e autocontrollo. 2 Timoteo 1: 7 (NASB)

Ricorda quanto segue: non guadagni rimpiangendo te stesso, non guadagni lamentandoti, non guadagni dicendo che non sono capace, non posso, non ho, povero me, la vita è stata crudele con me, nessuno mi ama, non ci guadagni essendo una vittima, assolutamente niente vinci con quel tipo di pensiero disfattista. Cambia i tuoi pensieri, trasformali in vittoria, inizia guardando i tuoi punti di forza e i tuoi doni, le tue capacità, quali sono le esperienze che hai avuto? Come utilizzerai queste esperienze per realizzare i tuoi sogni? In cosa sei bravo?

Ciò che Dio ti ha dato è che tu lo usi, in modo che tu possa vivere bene e puoi aiutare gli altri a vivere la vita al massimo. Scrivimi e parlami dei tuoi sogni e di come possiamo aiutarti.

Signore, insegnaci a lasciar andare le paure ea vedere tutto quello che puoi fare nella mia vita.

Innamorato e leadership,

Pedro Sifontes
Docente e Leadership e Coaching Trainer. Fondatore e Direttore del Center for Creative Leadership. Parroco del Centro Internazionale della Famiglia Las Buenas Nuevas, Panama.
Contatto: [email protected]