La vita stessa inizia con una lotta. Per venire in questo mondo, il bambino deve lasciare il rifugio e la sicurezza di cui gode nel grembo materno e percorrere con difficoltà uno stretto condotto.

Prima di prendere il volo verso le altezze, l'aquila deve beccare la sua uscita dall'uovo.

Prima di deliziarci con la sua grazia e i bellissimi colori, la farfalla deve fuggire dal bozzolo.

Perché Dio permette le tribolazioni?

I motivi sono tanti, ma si possono riassumere in una parola: vantaggi.

Vede i vantaggi.

Le prove e le tribolazioni rafforzano e danno forma al nostro carattere. Ci rendono persone migliori e cristiani migliori.

Se mai ti sembra che le prove, le tribolazioni e le difficoltà che affronti siano così intense da non poterle sopportare, non dimenticare che il Signore è più grande di queste. Affidali a Lui.
- DAVID BRANDT BERG

La vita è piena di difficoltà. Se siamo negligenti, questo mondo ci travolge con i suoi problemi intoccabili. Ci impantaniamo in loro e non possiamo vedere oltre.

Dio vuole che guardiamo avanti, oltre gli ostacoli che si presentano in questo momento.

Se affronti il sole, non vedrai le ombre. - HELEN KELLER (sorda e cieca per tutta la vita)

Che non dico nella malattia: "Sto migliorando dalla mia malattia?" Piuttosto: "Sto migliorando per questo?"
- WILLIAM SHAKESPEARE

Medita sulle benedizioni di cui godi oggi - di cui tutti gli uomini godono in abbondanza - non sulle disgrazie del passato, che tutti hanno conosciuto in una certa misura.
- CHARLES DICKENS

"Posso fare tutto per mezzo di Cristo che mi rafforza". Filippesi 4:13

Helen Keller era sorda e cieca. Tuttavia, ha imparato a scrivere e persino a parlare. Il suo esempio ha ispirato milioni di persone, sia sane che disabili. "Ringrazio Dio per i miei impedimenti" - ha proseguito - "perché grazie a loro ho trovato me stessa, ho scoperto la mia vocazione e ho trovato il mio Dio".

John Milton era cieco quando scrisse il più bel poema epico della letteratura inglese, "Paradise Lost". Anche Fanny Crosby era cieca quando ha scritto oltre 6.000 inni. Beethoven era sordo quando compose alcune delle sue più grandi sinfonie.

Non dovremmo scappare dai problemi o rannicchiarci quando li vediamo arrivare.
Piuttosto, dovremmo chiedere a Dio di aiutarci a portarli in volo sulle ali della preghiera.

Se Dio sta lavorando nella tua vita per coltivare in te una certa qualità, il processo potrebbe richiedere del tempo. Un pezzo di carbone non si trasforma in un diamante dall'oggi al domani; Lo stesso accade con noi.

Quando ti sembra di aver raggiunto il limite delle tue forze, resisti ancora un po '. La pazienza è spesso la chiave che apre la porta della camera da letto delle benedizioni di Dio.

“La tribolazione produce pazienza; e pazienza, prova; e la prova, la speranza. "
Romani 5: 3-4

Le difficoltà ci arricchiscono. Ci portano dal piano della vita quotidiana superficiale e dal trambusto della vita moderna alla dimensione spirituale, che è più profonda. Allo stesso modo, quando percepiamo il potere divino e vediamo come Dio ci aiuta nelle situazioni difficili, la nostra fede e la speranza che Egli veglierà su di noi in qualunque tempesta si presenterà sulla nostra strada aumenterà.

"Questa lieve tribolazione momentanea produce in noi un peso di gloria sempre più eccellente ed eterno".

Non succede niente solo perché ai figli di Dio. Tutto risponde a un design brillante. Ogni problema, battuta d'arresto, punizione o dolore è un colpo di scalpello dello scultore celeste.

"Se soffriamo, regneremo anche con lui".
(2 Corinti 4:17; Timoteo 2:12)

C'è Qualcuno che ti ama e capisce esattamente cosa stai passando. Si preoccupa per te più di quanto tu possa immaginare e vuole che tu abbia una vita felice e produttiva e che sia un'influenza positiva nelle vite di coloro che ti circondano.

Chiedi a Gesù di entrare nel tuo cuore attraverso questa preghiera:

“Gesù, voglio i doni che ci offri: la vita eterna, l'amore e un senso alla vita. Ora ti apro la mia vita e il mio cuore e accetto il tuo dono di salvezza. Ti prego di perdonarmi per tutte le mie malefatte, per aiutarmi a ricominciare da capo, conoscerti intimamente e sentire il tuo amore. Amen ".