C'era un gruppo di donne riunite per il loro studio biblico settimanale e mentre leggevano il libro di Malachia trovarono un versetto che dice: "E Lui siederà come fonditore e purificatore d'argento", Questo versetto li ha molto incuriositi sul significato di questa dichiarazione riguardo al carattere e alla natura di Dio. Uno di loro si è offerto di indagare sul processo di purificazione dell'argento.

Quella settimana la signora chiamò un orafo e fissò un appuntamento per vedere il suo lavoro.

Non gli ha fornito dettagli sul vero motivo della sua visita, ha semplicemente detto che era curiosa della purificazione dell'argento.

Mentre osservava l'orafo tenere un pezzo d'argento sul fuoco, lasciandolo riscaldare intensamente, spiegò che per affinare l'argento, doveva essere tenuto in mezzo al fuoco dove le fiamme bruciano più forte, al fine di rimuovere le impurità.

In quel momento immaginò che Dio ci tenesse in un luogo così caldo. Poi si ricordò ancora una volta del verso "E Lui siederà come fonditore e purificatore d'argento."

Chiese all'argentiere se era vero che doveva rimanere seduto davanti al fuoco per tutto il tempo in cui l'argento veniva raffinato.

L'uomo rispose: "SÌ" Non solo devo essere seduto qui tenendo l'argento, devo anche tenere gli occhi fissi su di esso durante il tempo che è nel fuoco, se l'argento fosse lasciato un momento più lungo del necessario sarebbe distrutto.

La donna rimase in silenzio per un momento e poi chiese. -Come fai a sapere quando è completamente raffinato?
Sorrise e rispose: "Ah, molto semplice - Quando posso vedere la mia immagine riflessa in essa."

Se oggi senti il calore del fuoco, ricorda che Dio ha i suoi occhi su di te e continuerà ad osservarti finché non vedrà la sua immagine in te.

2 Corinzi 3:18 Pertanto, noi tutti, guardando apertamente, come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati di gloria in gloria, nella stessa immagine, come dallo Spirito del Signore.